Opportunity ci sei ancora?

Dopo sette mesi di silenzio, la NASA sta continuando a cercare di riprendere contatto con il Mars Exploration Rover Opportunity nella speranza che possa ancora essere vivo.

Opportunity è silenzioso dal 10 giugno 2018, quando una massiccia tempesta di polvere su tutto il pianeta ha impedito alla luce di raggiungere i pannelli solari del rover. Un paio di mesi dopo il problema non sembra superato.

Fonte NASA

I responsabili delle missioni del Jet Propulsion Laboratory della NASA invieranno nuove istruzioni nel corso delle prossime settimane.

John Callas, project manager di Opportunity al JPL ha affermato che “negli ultimi sette mesi abbiamo tentato di contattare Opportunity oltre 600 volte. Tuttavia non abbiamo ricevuto risposta dal rover e la probabilità che succeda diminuirà ogni giorno, contiamo di perseguire ogni soluzione logica che potrebbe rimetterci in contatto”.

La NASA ha detto che ci sono tre possibili scenari che potrebbero impedire al rover di rispondere. Una possibilità è che la radio primaria che il rover utilizza per comunicare con la Terra non funzioni. Un altro è che entrambe le radio primarie e secondarie siano andate.

Una terza possibilità è che l’orologio interno di Opportunity, che fornisce il tempo al computer del veicolo, sia sfasato, il che significa che non sa quale sia l’ora del giorno.

Per tentare di superare questi problemi, verranno inviati comandi a Opportunity per passare alla sua radio di backup mentre altri comandi serviranno per resettare l’orologio.

Il tempo è essenziale, in questa stagione i venti dovrebbero aiutare a ripulire i pannelli solari del rover, fondamentali per ricaricare le batterie…ma la stagione sta giungendo al termine e la finestra si sta chiudendo.

Inoltre, su Marte si sta avvicinando l’inverno nell’emisfero meridionale. Se il veicolo non è in grado di caricare le sue batterie, la NASA ha affermato che le temperature estremamente basse potrebbero causare “danni irreparabili” a qualsiasi batteria non alimentata, cablaggio interno o persino a sistemi informatici.

Prima che il contatto venisse smarrito, il veicolo aveva operato per 5.111 sol, o giorni marziani, e percorse più di 28 miglia (45 chilometri) – il più lungo da un veicolo a ruote fuori dal mondo. È stato originariamente progettato per 90 sol e 600 piedi (600 metri).

Forza Opportunity!

Autore dell'articolo: JoelZunato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *